Ita

Grotta di sale,  la terapia del sale

Grotta di sale,  la terapia del sale

La terapia del sale, chiamata anche haloterapia (dal greco “halos” che significa sale), è una terapia olistica che consiste nella inalazione di cloruro di sodio, nebulizzato attraverso uno speciale apparecchio in un ambiente appositamente creato. Le persone che stazionano in questo ambiente per alcune sedute di terapia, possono giovare dei benefici e dei vantaggi dell'aria di mare. Perfette per allontanare lo stress ma ottime anche per trattare patologie respiratorie e dermatologiche, scopriamo tutti i benefici delle grotte di sale e della haloterapia.

Nell’antica Roma, ma anche successivamente nel Medioevo, nelle cave naturali di sale era stato messo a punto un trattamento, la speleoterapia, a cui venivano sottoposte persone con problemi respiratori. I malati venivano portati nelle caverne di sale, dove stazionavano un certo periodo di tempo, al fine di beneficiare al meglio delle proprietà del sale.

Molti anni dopo nel 1843 il medico polacco Feliks Boczkowski pubblicò i risultati positivi ottenuti con questa terapia, su un certo numero dei suoi pazienti. Egli aveva notato che i lavoratori delle miniere di sale godevano di uno stato di salute generale migliore rispetto a chi svolgeva altre attività lavorative. In particolare i minatori polacchi delle miniere di sale presentavano riduzioni significative di malattie e disturbi respiratori. Il dottor Boczkowski ebbe quindi l’idea di sfruttare gli effetti positivi della esposizione al sale ed allo iodio, e mise a punto la haloterapia.

Negli anni successivi i trattamenti nelle grotte di sale si diffusero in più luoghi e Nazioni, diventando quasi una moda, soprattutto nei paesi sovietici, dove tutt’ora sono certificati come terapia medica a tutti gli effetti. Per quanto riguarda l’Europa tale terapia si è diffusa soprattutto in Germania, durante e subito dopo la seconda guerra mondiale. Possiamo immaginare che in tempo di guerra la mancanza di farmaci, oltre al costo degli stessi, sia stata di stimolo alla ricerca di terapie alternative efficaci, a disposizione di molti e di basso costo.

Ai giorni nostri la speleoterapia naturale consiste nel soggiorno in cave o grotte di sale, che sono presenti in alcune note località dell’Europa Orientale. Esiste peraltro la possibilità di effettuare una terapia con il sale, in ambienti creati appositamente, che hanno le stesse caratteristiche e funzioni delle grotte naturali.

Il reparto di otorinolaringoiatria del Policlinico di Bari, ha avviato una sperimentazione sull’utilizzo di una stanza, chiamata Aerosal, interamente ricoperta di salgemma, dove vengono trattati pazienti in età pediatrica con ipertrofia delle adenoidi, delle tonsille e altre patologie del tratto respiratorio.

Caratteristiche strutturali della Stanza Salina

Realizzate con il salgemma o con il sale rosa dell’Himalaya, queste grotte o stanze saline artificiali hanno pavimenti, pareti e soffitti di sale; spesso vi si trovano anche stalattiti, piccole cascate d'acqua e altri particolari utili a rendere più suggestiva l’atmosfera per i visitatori (ne esistono però anche di più semplici costituite da una semplice stanza ricoperta di sale).

È però importante sottolineare che l’effetto terapeutico di tale struttura è dovuto SOLO ad un generatore di aerosol salino, pertanto l’ambiente ricreato artificialmente ha uno scopo meramente coreografico.

Le Terme di Rabbi hanno deciso di creare un ambiente semplice pulito, in cui ci si possa rilassare, ascoltando il suono del torrente Rabbies che scorre affianco, leggendo o riposando. Una grotta di sale, oltre al generatore di aerosol, deve possedere anche altre caratteristiche: temperatura tra i 18° e i 24°, umidità tra il 40% e il 60%, inoltre devono essere assenti possibili inquinanti.

Il tempo di permanenza consigliato è di circa 30 minuti a seduta, per un totale di 10 fino a 20 sedute.

Meccanismo di azioni - Vantaggi

Gli effetti benefici della permanenza in queste grotte sono dovuti al salgemma (cloruro di sodio) che attraverso una speciale apparecchiatura viene nebulizzato in microparticelle che possono sia venire inalate nell’albero respiratorio, che depositarsi sulla cute. Albero respiratorio e cute sono quindi gli organi-bersaglio principali di questa terapia.

Peraltro, sfruttando la proprietà igroscopica del sale (cioè la sua capacità di assorbire l’umidità dall’aria ambientale), otteniamo anche un effetto sgonfiante e decongestionante, con conseguente riduzione del senso di fatica e della stasi venosa periferica ed aumento e miglioramento della circolazione e del sistema immunitario.

Per quanto riguarda l’azione sull’albero respiratorio, le particelle di sale marino inalate sono in grado di lenire le infiammazioni alle mucose, fluidificare il muco e liberare i bronchi. Per questi motivi le grotte di sale sono consigliate a chi soffre di malattie a carico delle alte o basse vie respiratorie, croniche o acute.

Infatti numerosi studi clinici hanno evidenziato che l'aria salina è in grado di ridurre l'infiammazione del tratto respiratorio, assorbire l'edema (gonfiore) della mucosa, ampliando di conseguenza il passaggio di aria nei bronchi, ripristinare il trasporto normale della mucosa, con rapida eliminazione dei residui di catrame e di eventuali allergeni.

Come sopra riportato, buoni risultati si ottengono anche nel trattamento delle malattie della pelle: psoriasi, dermatite, eczemi ed altre. Infine viene segnalata una importante azione rilassante sul sistema nervoso, secondaria alla capacità di ridurre lo stress, propria degli ioni di cloro e sodio. Non è un caso che esistano diversi centri nei quali, alla permanenza nella grotta di sale, si abbinano la pratica dello yoga, della meditazione, la musicoterapia, o altro ancora, per rendere l’esperienza più completa e salutare sia dal punto di vista fisico che psicologico.

Per quanto riguarda la risposta terapeutica dell’organismo alle grotte di sale, come succede per tutte le terapie naturali, è più lenta e progressiva rispetto a quella che si registra in seguito alla assunzione di farmaci tradizionali, ed i vantaggi si vedono dopo una frequentazione periodica di una certa durata (ad esempio due volte a settimana, per un totale di 5 settimane). Consigli in questo senso possono essere dati da un medico od altro personale esperto in terapie naturali. Riassumendo, possiamo affermare che i benefici secondari ad un ciclo di haloterapia, si vedono a soprattutto a carico di albero respiratorio, pelle e sistema nervoso, e sono secondari ad alcune attività proprie degli ioni di cloruro di sodio:

Attività mucolitica, iposensibilizzante, antibatterica

  • Sciogliere il catarro
  • Migliorare la sinusite
  • Trattare l’asma
  • Trattare otite o tonsillite cronica

    Attività antiinfiammatoria, immunomodulatrice
  • Curare la psoriasi o la dermatite
  • Aiutare nelle malattie reumatiche
  • Migliorare le allergie Alleviare lo stress
  • Miglioramento della qualità del sonno

    Decongesionante
  • Migliorare i problemi di circolazione e ipertensione

    Come spesso capita con terapia non tradizionali, non tutti gli specialisti sono concordi sugli effettivi vantaggi delle grotte di sale, rispetto ad un soggiorna marino. Peraltro, la grande diffusione di queste stanze del sale, e la richiesta in aumento di questo tipo di terapia, che praticamente non ha nessuna controindicazione (vedi oltre), sta a significare che in realtà i risultati ci sono, e sono evidentemente avvertiti dalle persone che vi si sottopongono.

Grotte di sale e bambini

Prima di sottoporre un bambino ad un ciclo di haloterapia è sempre bene chiedere consiglio al proprio pediatra di fiducia. Infatti il rischio, peraltro modesto, è che in un tempo molto rapido il bambino inali quello che inalerebbe in due o tre giorni di mare. Una particolare cautela va posta inoltre nel caso di bambini asmatici, od ipertesi (evenienza quest’ultima davvero straordinaria). Sconsigliato quindi anche in questo caso il fai da te o il passa parola tra le mamme (molte hanno effettivamente riscontrato benefici nel portare costantemente i propri figli nelle grotte di sale). Crediamo che, in assenza del pediatra di fiducia, un consiglio medico da parte del medico termale, esperto in questo tipo di trattamento, possa essere dirimente nella quasi totalità dei casi.

Controindicazioni

Le controindicazioni delle grotte di sale sono davvero molto limitate. Sostanzialmente l'haloterapia è sconsigliata solo a chi è allergico allo iodio oppure soffre di ipertiroidismo. In caso di ipotensione o cancro è bene fare degli accertamenti medici preventivi, per valutare la possibile comparsa di effetti collaterali. Infine potrebbe comparire un arrossamento della pelle, in caso di ipersensibilità dovuta al sale.

Abbigliamento nella grotta di sale

Nella stanza relax salina delle Terme di Rabbi non è previsto un particolare abbigliamento perché il sale non danneggia i tessuti dei vestiti, però si consiglia un abbigliamento comodo per rilassarsi ancor di più inoltre si devono togliere le scarpe, prima di entrare, per mantenere l’ambiente pulito.

vasca rigenerante centro benessere terme di rabbi

Servizi

Vasca rigenerante, rilassare i muscoli

I forti getti di acqua naturale della vasca rigenerante rilassano tutta la muscolatura.

Leggi tutto
sauna alpina bagno turco terme di rabbi

Servizi

Sauna Alpina e bagno turco,  benessere per il corpo

La sauna alpina ed il bagno turco permettono al vostro corpo di espellere le tossine, con un effetto drenante e purificante assicurato.

Leggi tutto
doccia termale centro benessere vicino trento.

Servizi

Doccia termale,  tonifica e dona energia

La doccia termale tonificante vi permette di riattivare tutto il sistema. Un vero toccasana!

Leggi tutto
spa centro benessere trentino_terme di rabbi

Servizi

Sauna finlandese, calore per rigenerarsi

Si conoscce anche come sauna secca, funziona grazie al progressivo riscaldamento di pietre poste sulla fonte di calore

Leggi tutto
biosauna terme di rabbi centro benessere trentino.

Servizi

Biosauna,  tonifica e dona energia

La biosauna o sanarium è una sauna definita intermedia tra la sauna finlandese e il bagno turco.

Leggi tutto
centro benessere rabbi thermal medical spa

Servizi

Biosauna al fieno,  il calore dei raggi infrarossi

Quando temperatura corporea e dell'ambiente sono in armonia

Leggi tutto

Contatti e dove trovarci

TERME DI RABBI
Località Fonti di Rabbi ,162
38020 TN

Tel. +39 0463 983000
Fax 0463/985070
Mail: info@termedirabbi.it

Pagina Facebook e Instagram Terme di Rabbi

Informazioni e prenotazioni
Vai a Google Maps

Grazie!

Grazie: ti abbiamo inviato una mail per attivare la tua iscrizione e selezionare le tue preferenze se previsto

Chiudi

Iscriviti alla nostra newsletter


Annulla
Chiudi
Credits

Concept, Design, Web

KUMBE DIGITAL TRIBU
www.kumbe.it | info@kumbe.it 

Chiudi

Grazie!

Il suo messaggio è stato spedito correttamente.

Chiudi

Richiesta info


-