Ita

Amministrazione trasparente

Nel corso degli ultimi anni la disciplina della trasparenza è stata oggetto di importanti interventi normativi, rappresentando uno degli strumenti fondamentali per le amministrazioni che operano in maniera eticamente corretta e che perseguono obiettivi di efficacia, efficienza ed economicità dell’azione. In particolare, la L. 190/2012 ha previsto che la trasparenza dell’attività amministrativa sia assicurata mediante la pubblicazione delle informazioni rilevanti stabilite dalla legge sui siti web istituzionali, mentre il D.Lgs. 33/2013 ha chiamato le pubbliche amministrazioni all’adozione di uno specifico strumento, il Programma Triennale per la trasparenza e l’integrità (PTTI), al fine di garantire che il proprio contesto organizzativo interno sia allineato alla trasparenza, intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche.

Come sottolineato dalla determinazione n. 8/2015 di ANAC, l’art. 11 c. 2, lett. b) D.Lgs. 33/2013 impone il rispetto degli obblighi di trasparenza anche alle società controllate, direttamente o indirettamente, dalle pubbliche amministrazioni, per la parte di organizzazione e per le attività di pubblico interesse svolte (attività istituzionale), ad esclusione delle attività di carattere esclusivamente privatistico (attività commerciale). L’allegato 1 alla determinazione n. 8/2015 di ANAC contiene inoltre alcuni adattamenti degli obblighi di trasparenza per le società e gli enti di diritto privato controllati o partecipati da pubbliche amministrazioni.

Ai fini del presente Piano, si è ritenuto che configurino attività di pubblico interesse quelle concernenti la gestione dello stabilimento termale del Comune di Rabbi, finalizzate all’offerta di cure termali in convenzione con il SSN e le attività di promozione turistica in quanto, ad avviso della Società, risultano espressione del perseguimento istituzionale di un pubblico interesse ovvero quello di valorizzazione del territorio locale caratterizzato dalla presenze delle acque termali.

Non si ritiene invece sussistente il perseguimento di un pubblico interesse nelle ulteriori attività svolta dalla Società ed in particolare quelle:

  • di gestione del compendio alberghiero, denominato Grand Hotel, con finalità prevalentemente serventi alla struttura termale;
  • di vendita di prodotti legati all’offerta termale;
  • commerciali nel settore alimentare e della ristorazione;
  • finalizzate a qualsiasi titolo alla cura, alla prevenzione e al benessere del corpo (non oggetto di convenzione con il SSN);
  • di vendita di prodotti di ogni genere;

che si considerano attività a carattere prettamente commerciale, svolte in regime di concorrenza, con altri soggetti privati presenti nel territorio.

Organizzazione

(art. 13 D.Lgs. 33/2013), con indicazione dell’articolazione degli uffici, delle competenze, delle risorse e dei nominativi dei dirigenti responsabili dei singoli uffici, unitamente all’elenco dei numeri di telefono, nonché delle caselle di posta elettronica istituzionale e certificata adottati;

Terme di Rabbi srl
Ufficio Amministrazione
Direttore Dott.ssa Sara Zappini
Mail: amministrazione@termedirabbi.it
Mail: termedirabbi@cgn.legalmail.it
Tel. 0463 – 983002

Ufficio Ricevimento Termale Responsabile
Signora Cinzia Penasa
Mail: info@termedirabbi.it
Tel. 0463/983000

Ufficio Ricevimento Grand Hotel Rabbi
Responsabile Signora Daniela Lorengo
Mail: info@grandhotelrabbi.it
Tel. 0463/983050

Servizi

Art. 32, c. 1, d.lgs. n. 33/2013 CARTA DEI SERVIZI (vedi il documento in formato PDF)
Art. 1, c. 2, Art. 4, c. 2, Art. 4, c. 6 d.lgs. n. 198/2009 CLASS ACTION – NON PERTINENTE

Art. 32, c. 2, lett. a), d.lgs. n. 33/2013 COSTI CONTABILIZZATI (vedi tutti i bilanci nell'apposita sezione)
Art. 32, c. 2, lett. a), d.lgs. n. 33/2013 COSTI CONTABILIZZATI (vedi tutti i bilanci nell’apposita sezione)

Art. 41, c. 6, d.lgs. n. 33/2013 LISTE DI ATTESA attesa media per accesso termale inferiore a 24 ore
Art. 7 co. 3 d.lgs. 82/2005 modificato dall’art. 8 co. 1 del d.lgs. 179/16 SERVIZI IN RETE – NON PERTINENTE

Organi di indirizzo pubblico amministrativo

(art. 14 D.Lgs. 33/2013), con riferimento all'atto di nomina o di proclamazione, con l'indicazione della durata dell'incarico o del mandato elettivo; il curriculum; i compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica; gli importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici; i dati relativi all'assunzione di altre cariche presso enti pubblici privati e i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti;

Consiglio di Amministrazione Terme di Rabbi srl
Presidente Luciano Valorz
Curriculum in versione consultabile
Verbale Ass. Soci 03/05/2017 Scadenza mandato 2019. Imponibile CU anno 2019: euro 2.741,79.

Consigliere Ruatti Eleonora
Curriculum in versione consultabile
Verbale Ass. Soci 23/05/2019 Scadenza mandato 2019. Imponibile CU anno 2019: euro 901,79.

Amministratore dott. Renzo Brentari
Curriculum in versione consultabile

Nomina con verbale Ass. Soci 03/05/2017 Scadenza mandato 2020. Imponibile CU anno 2019: euro 901,79.

Incarichi dirigenziali

(art. 15 D.Lgs. 33/2013), gli estremi dell’atto di conferimento, il curriculum vitae, i dati relativi allo svolgimento di incarichi o alla titolarità di cariche e i compensi comunque denominati (in forma aggregata, dando conto della spesa complessiva sostenuta ciascun anno, con l’indicazione dei livelli più alti e più bassi dei compensi corrisposti);

Direttore dott.ssa Sara Zappini
Curriculum in versione consultabile
Contratto nazionale Aziende Termali Quadro A
Tempo indeterminato
Imponibile CU anno 2019: euro 43.174,82

Consulenti e collaboratori

(art. 15 D.Lgs. 33/2013), per ciascun titolare di incarico è necessario pubblicare il curriculum, l’oggetto, la durata, il compenso, i dati relativi allo svolgimento di incarichi o alla titolarità di cariche in enti di diritto privato regolati. Nello specifico, per quanto riguarda gli incarichi concernenti

  • attività di pubblico interesse, andrà pubblicato il compenso, comunque denominato, relativo ad ogni singolo incarico di collaborazione e consulenza conferito;
  • attività non di pubblico interesse, andrà pubblicata la spesa complessiva sostenuta ciascun anno, con l’indicazione dei livelli più alti dei compensi corrisposti. Secondo quanto previsto da ANAC con determina n. 8/2015, le modalità di pubblicazione dei compensi in forma aggregata è prevista solo nei casi in cui le consulenze o le collaborazioni siano connesse ad attività di natura strettamente privatistica di tipo commerciale e svolta in regime concorrenziale;

    Ing. Marzia Tarter consiglio di amministrazione 29/03/2017 Incarico RSPP Rinnovo annuale tacito Costo anno 2019 - € 600,00 Selezione secondo procedura selezione fornitori

    Dott. Giuseppe Parolari consiglio di amministrazione 15/10/2005 Medico competente Rinnovo annuale tacito Costo anno 2019 - € 338,00 Selezione avvenuta antecedentemente all’entrata in vigore della norma

    Avv. Giuseppe Ghezzer consiglio di amministrazione 24/06/2019 attuazione modello organizzativo 231 e OdV (ai sensi del D.lgs. n.231/2001) Rinnovo annuale tacito Costo anno 2019 - € 2.875 Data la specificità della materia, affido diretto.

    Dott. Moira Barbacovi consiglio di amministrazione 08/11/2018 Incarico attività di coaching aziendale e sviluppo strategia aziendale 10 incontri programmati Costo anno 2019 - € 2.200 Data la specificità della materia, affido diretto.

    INCARICHI INTERNI:
    Dott.ssa Sara Zappini
    Consiglio di amministrazione 06/05/2016
    Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e Responsabile della Trasparenza
    Costo anno 2019 - gratuito
    Consiglio di amministrazione 06/05/2016
    Organo Interno di Vigilanza
    Costo anno 2019 – gratuito
    Atto notarile 07/08/2019
    Procura Institoria
    Costo anno 2019 – gratuito

    Signora Cinzia Penasa
    Consiglio di amministrazione 08/11/2018
    Data Protection
    Officer
    Costo anno 2019 – gratuito

    Signor Mauro Zappini
    Elezione dei lavoratori – maggio 2019
    RSL
    Rinnovo annuale
    Costo anno 2019 - gratuito

    TERME DI RABBI S.r.l.
    Soggetta a direzione e coordinamento da parte del Comune di Rabbi ai sensi dell’art.2497bis C.C. Località Fonti di Rabbi ,162 – 38020 TN – www.termedirabbi.it Partita Ivae Iscr.Reg.Imp. 01649320221 – Isc.R.E.A. n.166910/1999 – Capitale sociale interamente versato €244.943,20 TERME DI RABBI Tel. 0463/983000 Fax 0463/985070 mail: info@termedirabbi.it GRAND HOTEL RABBI Tel. 0463/983050 Fax 0463/985571 mail: info@grandhotelrabbi.it

Dotazione del personale e il costo del personale

(art. 16 e 17 D.Lgs. 33/2013), per il personale “effettivamente e sostanzialmente” in regime privatistico andranno pubblicati, su base annuale, il numero e il costo del personale a tempo indeterminato e determinato in servizio e i dati sui tassi di assenza, nonché il CCNL di categoria;
Dipendenti a tempo determinato 33 Ore lavorabili 17460 Ore malattia 27 in percentuale 0,15% Nessun infortunio costo complessivo personale anno 2019 € 441.312,11 Organigramma Terme di Rabbi srl

Bando di concorso

(art. 19 D.Lgs. 33/2013), andranno pubblicati i regolamenti e gli atti generali che disciplinano la selezione del personale e i documenti relativi all’avvio di ogni singola procedura selettiva (avviso, criteri di selezione, esito della stessa); La ricerca del personale viene pubblicata sul sito https://www.termedirabbi.it/info/lavora-con-noi/ Presso l’albo Ufficio del Lavoro di Malè, sulla pagina Facebook delle Terme di Rabbi. Per le assunzioni a tempo determinato, a partire dall’adozione del piano secondo Verbale del CDA del 06/05/2016, verrà individuata una procedura specifica.

Dati relativi alla valutazione delle performance e alla distribuzione dei premi al personale

(art. 20 D.Lgs. 33/2013), in caso di distribuzione di premi al personale, andranno tempestivamente pubblicati i criteri di distribuzione dei premi e l’ammontare aggregato dei premi effettivamente distribuiti annualmente;

I premi vengono decisi dal Consiglio di Amministrazione di novembre, in relazione all’andamento della stagione appena trascorsa.

Documento allegato: Procedura assunzioni e valutazioni personale (formato PDF)

Dati sulla contrattazione collettiva

(art. 21 D.Lgs. 33/2013), andranno pubblicati i dati sulla contrattazione collettiva applicati; La Società applica:

contratto nazionale del lavoro per Aziende Termali
contratto nazionale del lavoro per Alberghi e pubblici esercizi

Provvedimenti amministrativi

(art. 23 D.Lgs. 33/2013), andranno pubblicati gli elenchi dei provvedimenti adottati dagli organi di indirizzo politico e dai dirigenti (con particolare riferimento alla scelta del contraente per l’affidamento di lavori, forniture e servizi, concorsi e prove selettive, accordi stipulati con amministrazioni pubbliche etc.);

La Società ha scelto di porre periodicamente in concorrenza i fornitori di beni e servizi, raccogliendo 3 preventivi fra aziende locali invitate. I preventivi vengono conservati ed archiviati. La scelta, qualora sia diversa rispetto al criterio del prezzo, deve essere motivata dal direttore e avallata dal Consiglio di Amministrazione.

Documento allegato: Procedura selezione dei fornitori e gestione merci (formato PDF)

Dati aggrefati relativi all'attività svolta

(art. 24 D.Lgs. 33/2013), andranno pubblicati i dati relativi alla propria attività raccolti a fini conoscitivi e statistici;

Si rimanda alla nota integrativa inserita nel bilancio di esercizio.

Sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzioni di vantaggi economici a persone fisiche ed enti privati

(art. 26 e 27 D.Lgs. 33/2013), andranno tempestivamente pubblicati eventuali atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzioni di vantaggi economici a persone fisiche ed enti privati. E’ esclusa la pubblicazione dei dati identificativi delle persone fisiche destinatarie dei provvedimenti qualora da tali dati sia possibile ricavare informazioni relative allo stato di salute ovvero alla situazione di disagio economico-scoiale degli interessati;

NON PERTINENTE

Bilanci

2019 
Bilancio 2019

Relazione sindaco revisore 2019

2018
Bilancio abbreviato 2018
Bilancio xbrl 2018

2017
Bilancio xblr 2017
Relazione sindaco revisore
Presentazione note di bilanci

2016
Bilancio in xbrl 2016
compenso amministratori Terme di Rabbi srl
Presentazione grafica

2015
Bilancio in xbrl 2015
compenso amministratori
Terme di Rabbi srl

2014
Bilancio e nota integrativa xbrl al 31 dicembre 2014
relazione collegio sindacale 2014
compenso amministratori Terme di Rabbi srl
spese direttore suddivise per tipo di costo

2013
nota integrativa 2013
Bilancio abbreviato 2013 in xbrl
relazione collegio sindacale 2013

2012
nota integrativa 2012
Bilancio abbreviato 2012 in xbrl
relazione collegio sindacale 2012

2011
Nota integrativa 2011
Bilancio al 31 12 2011

2010
Nota integrativa 2010
Bilancio Terme di Rabbi srl 31.12.2010

2009
Nota integrativa 2009
Bilancio Terme di Rabbi srl 31.12.2009

2008
Nota Integrativa 2008 ok
Bilancio Terme di Rabbi srl 31.12.2008

Beni immobili e il patrimonio

(art. 30 D.Lgs. 33/2013), andranno pubblicate le informazioni identificative degli immobili posseduti, nonché i canoni di locazione o di affitto versati o percepiti;

Allegato documento: REP 362 ATT PUBBL 2018 (formato PDF)

Dati relativi ai controlli sull’organizzazione e sull’attività dell’amministrazione

(art. 31 D.Lgs. 33/2013), andranno pubblicati i rilievi non recepiti degli organi di controllo interni, degli organi di revisione amministrativa e contabile e tutti i rilievi riguardanti l’organizzazione e l’attività dell’amministrazione o di singoli uffici;

Relazione del Sindaco Revisore 2018

Bandi di gara e i contratti

art. 1 comma 32 e 37 L. 190/2012 e art. 37 D.Lgs. 33/2013), andranno tempestivamente pubblicati dati e informazioni relativi ai bandi di gara per l’affidamento di lavori, forniture e servizi e i contratti stipulati. In particolare, l’obbligo concerne: la struttura proponente; l'oggetto del bando; l'elenco degli operatori invitati a presentare offerte; l'aggiudicatario; l'importo di aggiudicazione; i tempi di completamento dell'opera, servizio o fornitura; l'importo delle somme liquidate. È, inoltre, necessario pubblicare le informazioni relative alle procedure per l’affidamento e l’esecuzione di opere e lavori pubblici, servizi e forniture e la delibera a contrarre nell’ipotesi in cui manchi il bando di gara;

Documento allegato: Procedura finanziamenti pubblici

Tempi di pagamento

(art. 33 D.Lgs. 33/2013), andrà pubblicato, rispettivamente su base annuale e trimestrale un indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture;

LA SOCIETA’ PREDILIGERE IMPOSTARE I PAGAMENTI TRAMITE RICEVUTE BANCARIE 30 – 60 GIORNI.

TUTTI I PAGAMENTI AVVENGONO ENTRO 60 GIORNI MASSIMO

Informazioni ambientali

(art. 40 D.Lgs. 33/2013), andranno pubblicate le informazioni ambientali di cui all’art. 2 c. 1 lett. a) D.Lgs. 195/2005, che detengono ai fini delle proprie attività istituzionali, nonché le relazioni di cui all'articolo 10 D.Lgs. 195/2005.

  • Piano prevenzione della legionella.
    Il piano è stato adottato 18 marzo 2013. Ogni anno la procedura viene rivista e se necessario aggiornata.
  • Radon La rilevazione del Radon, a partire dal 2016, è in carico alla Proprietà. Ultima rilevazione nel 2016. Esito negativo ma con necessità di monitoraggio costante.
  • Valutazione dei rischi – ambienti confinati. Nel 2018 è stato predisposto il nuovo DVR al quale si affianca anche il nuovo documento Valutazione dei rischi – ambienti confinanti. Il piano è stato realizzato in collaborazione al RSPP ing.Marzia Tarter.
  • Rischio Chimico Terme e Hotel La struttura ha adottato dal 2008 le procedure per la gestione del rischio chimico per terme e hotel. I piani sono redatti in collaborazione con lo Studio Gadler e aggiornati annualmente secondo le normative e le attività aziendali.
  • Gestione rifiuti La gestione rifiuti segue le disposizioni fornite dalla Comunità di Valle e dal Comune di Rabbi. Responsabile interno della procedura: sig. Mauro Zappini.

Accesso civico

L’obbligo di pubblicare determinate documenti, informazioni o dati comporta il diritto di chiunque di richiedere i medesimi, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione.

Ai sensi dell’art. 5 D.Lgs. 33/2013, nella sezione “Amministrazione trasparente” vengono pubblicate le informazioni relative alle modalità di esercizio del diritto all’accesso civico e gli indirizzi di posta elettronica cui gli interessati possono inoltre le loro richieste a Terme.

La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al Responsabile della Trasparenza.

La pubblicazione dei documenti, delle informazioni o dei dati richiesti viene effettuata entro trenta giorni dalla richiesta di accesso e va trasmessa contestualmente al richiedente ovvero va comunicata al medesimo l’avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto. Se il documento, l’informazione o il dato richiesto risultano già pubblicati, il Responsabile della Trasparenza indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

Nel caso di ritardo o mancata risposta, il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo di cui all’art. 2 c. 9 bis L. 241/1990 che, verificata la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione, nei termini di cui al c. 9 ter del medesimo articolo provvede ai sensi del c. 3.

La tutela del diritto di accesso civico è disciplinata dalle disposizioni di cui al D.Lgs. 104/2010.

La richiesta di accesso civico comporta, da parte del Responsabile della Trasparenza, l’obbligo di segnalazione di cui all’art. 43 c. 5 D.Lgs. 33/2013.

Documento allegato: registro accesso civico registro accesso civico

Attestazioni OIV

Delibera n. 141 del 21 febbraio 2018 “Attestazioni OIV, o strutture con funzioni analoghe, sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione al 31 marzo 2018 e attività di vigilanza dell’Autorità”

Premessa La presente delibera è volta a fornire indicazioni alle amministrazioni pubbliche, agli enti pubblici economici, agli ordini professionali, alle società e agli enti di diritto privato in controllo pubblico, alle società partecipate dalle pubbliche amministrazioni e ai rispettivi OIV o organismi con funzioni analoghe, in merito all’attestazione sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione prevista dall’art. 14, co. 4, lett. g), del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150. In particolare il documento illustra le modalità di predisposizione delle attestazioni da parte degli OIV, o organismi con funzioni analoghe, e contiene prime indicazioni sull’attività di vigilanza che l’Autorità intende effettuare nel corso del 2018 anche a seguito dell’analisi degli esiti delle predette attestazioni. L’art. 45, co. 1, del d.lgs. 33/2013, come modificato dall’art. 36, co. 1, lett. a) e b), del d.lgs. 25 maggio 2016, n. 97, attribuisce all’Autorità nazionale anticorruzione il compito di controllare «l’esatto adempimento degli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente, esercitando poteri ispettivi mediante richiesta di notizie, informazioni, atti e documenti alle amministrazioni pubbliche e ordinando di procedere, entro un termine non superiore a trenta giorni, alla pubblicazione di dati, documenti e informazioni ai sensi del presente decreto, all’adozione di atti o provvedimenti richiesti dalla normativa vigente, ovvero la rimozione di comportamenti o atti contrastanti con i piani e le regole sulla trasparenza». Il d.lgs. 97/2016 ha valorizzato, altresì, il ruolo degli OIV ai fini della verifica degli obiettivi connessi alla trasparenza, oltre che a quelli inerenti in generale alla prevenzione della corruzione, prevedendo che a tal fine che l’OIV possa chiedere al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT) le informazioni e i documenti necessari per lo svolgimento del controllo. Si ricorda, inoltre, che ai sensi dell’art. 45, co. 2 del d.lgs. 33/2013 l’ANAC può chiedere all’OIV ulteriori informazioni sul controllo dell’esatto adempimento degli obblighi di trasparenza previsti dalla normativa vigente.

Con la determinazione n. 1310 del 28 dicembre 2016, l’Autorità ha adottato le «Prime Linee guida recanti indicazioni sull’attuazione degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel d.lgs. 33/2013 come modificato dal d.lgs. 97/2016» 4 rivolgendosi in particolare alla pubbliche amministrazioni di cui all’art. 2-bis, co. 1, del d.lgs. 33/2013. Successivamente, con determinazione n. 1134 dell’8 novembre 2017, l’Autorità ha approvato le «Nuove linee guida per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle pubbliche amministrazioni e degli enti pubblici economici» fornendo indicazioni ai soggetti interessati sull’attuazione della normativa e predisponendo una mappa ricognitiva degli obblighi di pubblicazione previsti per le società/enti, secondo il criterio della compatibilità di cui all’art. 2-bis del d.lgs. 33/2013. Allo scopo di verificare l’effettiva pubblicazione dei dati previsti dalla normativa vigente, il Consiglio dell’Autorità, nell’adunanza del 21 febbraio 2018, ha individuato specifiche categorie di dati cui gli OIV, ex art. 44 del d.lgs. 33/2013 o gli organismi con funzioni analoghe nelle amministrazioni e negli enti di diritti privato che non abbiano un OIV, sono tenuti ad attestare la pubblicazione al 31 marzo 2018.

L’attestazione va pubblicata nella sezione “Amministrazione trasparente” o “Società trasparente” entro il 30 aprile 2018.

Documenti allegati:

Documento di attestazione

Scheda di sintesi

Griglia di rilevazione

Piano triennale di prevenzione della corruzione

SCHEDA PER LA PREDISPOSIZIONE ENTRO IL 16/01/2017 DELLA RELAZIONE ANNUALE DEL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

La presente scheda è compilata dal RPC delle pubbliche amministrazioni relativamente all'attuazione del PTPC 2016 e pubblicata sul sito istituzionale dell'amministrazione. Le società e gli altri enti di diritto privato in controllo pubblico nonché gli enti pubblici economici utilizzano, per quanto compatibile, la presente scheda con riferimento alle misure anticorruzione adottate in base al PNA 2013, successivo aggiornamento del 2015 (Determinazione n. 12 del 28 ottobre 2015) e alle Linee Guida ANAC di cui alla determinazione n. 8/2015, secondo quanto previsto dalle disposizioni transitorie (paragrafo 6).

Vedi la Scheda per la predisposizione della Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della corruzione (formato PDF)

Scarica la Scheda Relazione RPC 2019

Contatti e dove trovarci

TERME DI RABBI
Località Fonti di Rabbi ,162
38020 TN

Tel. +39 0463 983000
Fax 0463/985070
Mail: info@termedirabbi.it

Pagina Facebook e Instagram Terme di Rabbi

Informazioni e prenotazioni
Vai a Google Maps

Grazie!

Grazie: ti abbiamo inviato una mail per attivare la tua iscrizione e selezionare le tue preferenze se previsto

Chiudi

Iscriviti alla nostra newsletter


Annulla
Chiudi
Credits

Concept, Design, Web

KUMBE DIGITAL TRIBU
www.kumbe.it | info@kumbe.it 

Chiudi

Grazie!

Il suo messaggio è stato spedito correttamente.

Chiudi

Richiesta info


-